NewsTesto
  
  
  
  
  
  
Durante l’evento Iccrea Banca ha firmato l’accordo con SWIFT per il Global Payments Innovation Service.

Iccrea Banca ha siglato, al Sibos di Sydney – la conferenza annuale dedicata agli operatori bancari e finanziari - l'accordo con SWIFT per il Global Payments Innovation Service (GPI).

Lo Swift GPI è un nuovo standard, basato sull'attuale infrastruttura Swift, per il processamento dei pagamenti in valuta ed Euro Extra UE.

Grazie a questo accordo Iccrea Banca, anche in vista della formazione del futuro Gruppo Bancario Cooperativo, sarà in grado di offrire alle BCC e ai loro clienti istituzionali, retail e corporate – in linea con gli altri principali gruppi bancari europei – uno strumento necessario per monitorare trasparentemente e con immediatezza i pagamenti transfrontalieri lungo tutto il processo. Al contempo, il servizio offre anche una soluzione che garantisce alti livelli di sicurezza e di certezza nell'operatività con l'estero della clientela BCC.

A questa iniziativa hanno già aderito oltre 280 banche internazionali (tra quelle già operative e quelle in fase di implementazione) che rappresentano piu' dell'80% di tutti i pagamenti SWIFT cross-border e piu' di 600 corridoi di pagamento. Alla data attuale il 30% di tutti i pagamenti cross border sono processati con standard GPI.

L'iniziativa della Swift risponde così alla richiesta del mercato, in modo particolare del segmento corporate, di una struttura di transazioni similare a quella in corso di costituzione in ambito UE sugli Instant Payments in termini di rapidità, tracciabilità, trasparenza e certezza.

 


Si22/10/2018News
  
Sostenuta anche la sua seconda operazione, con un finanziamento da 7 milioni di euro per ottenere il 56% di Myrios

Seconda operazione di acquisizione di Piteco finanziata da Iccrea BancaImpresa.

Nel dettaglio, Iccrea BancaImpresa ha finalizzato un finanziamento da 7 milioni di euro, destinato appunto alla società quotata sul mercato MTA e player di riferimento nel settore del software finanziario, volto a finanziare la prima parte dell'acquisizione del 56% di Myrios.

Piteco, società quotata nel mercato MTA ed operante nel settore del software finanziario, ha sottoscritto un contratto preliminare per l'acquisizione della quota del 56% di Myrios, azienda attiva nella progettazione e realizzazione di soluzioni informatiche ad alto valore aggiunto dedicate al settore finanza di banche, assicurazioni, industria e pubblica amministrazione. Nel 2017 Myrios ha registrato ricavi per 2,8 milioni di euro con una crescita del 27% sull'esercizio precedente.

 


Si17/10/2018News
  
È il più grande pool di BCC – per valore e numero di Banche coinvolte – organizzato da Iccrea BancaImpresa. La prima società di noleggio a lungo termine a capitale interamente italiano incrementerà la flotta da 33 mila a 60 mila veicoli entro il 2020.


Iccrea BancaImpresa è capofila di un finanziamento record, sia sul profilo dell’importo – 50 milioni di euro – sia per il numero di BCC coinvolte nel pool: 49. Destinataria del maxi finanziamento è Car Server, la prima società di noleggio a lungo termine a capitale interamente italiano. 

L’operazione rappresenta il più numeroso pool della storia della banca corporate del Gruppo bancario Iccrea che, grazie al coordinamento del Centro Impresa di Bologna – Area Affari BCC Centro-Sud, coinvolge 51 soggetti: 49 Banche di Credito Cooperativo, Cassa Centrale Raiffeisen oltre a Iccrea BancaImpresa in qualità di arranger e finanziatrice. Le BCC partecipanti all’operazione sono dislocate in tutta Italia: 2 in Puglia, 3 in Campania, 1 in Calabria, 2 in Friuli Venezia Giulia, 5 in Veneto, 1 in Lazio, 11 in Lombardia, 5 nelle Marche, 4 in Abruzzo, 2 in Piemonte, 5 in Sicilia ed 8 in Toscana.

Il finanziamento prevede la concessione di un mutuo chirografario, con la finalità di supportare ulteriormente gli investimenti di Car Server previsti nel piano poliennale 2017-2020, volti a incrementare la flotta dagli attuali 33 mila veicoli a 60 mila veicoli, e conseguentemente alle previsioni di crescita delle immatricolazioni del 34% nel 2018.

Ad un anno esatto dall’ultima operazione con la Società di noleggio, con questo finanziamento Iccrea BancaImpresa consolida la partnership tra il Gruppo Iccrea e Car Server siglata nel 2013. La banca corporate del Gruppo Iccrea detiene una quota del 19% del capitale di Car Server, garantendo la possibilità alle BCC di offrire alla loro clientela impresa i servizi proposti dalla principale azienda di noleggio italiana.

Car Server, infatti, è la principale società del settore e può contare su una flotta di oltre 45.000 veicoli, oltre 8.000 clienti e 180 dipendenti. È l'unica realtà nel settore che ha costruito una rete di 23 Filiali sul territorio gestite da personale dipendente proprio e può contare su un parco di servizio di circa 3.000 veicoli a disposizione e 8.500 centri di assistenza convenzionati. 

“Questa importante operazione è la principale conferma della partnership consolidata tra il Gruppo Iccrea, le BCC e l’azienda emiliana. Una relazione che per noi riveste importanza anche nell’ambito del più ampio progetto di riforma che ci vede impegnati nella costituzione del futuro Gruppo Bancario Cooperativo insieme alle Banche di Credito Cooperativo”, ha commentato Enrico Duranti, Direttore Generale di Iccrea Banca Impresa. “Iccrea BancaImpresa, nell’ambito del futuro Gruppo – ha proseguito Duranti – sarà il principale interlocutore delle BCC in ambito corporate, pertanto è fondamentale continuare a sostenere i territori presidiati dalle Banche, anche attraverso servizi di primo livello messi a disposizione da importanti realtà italiane come quella di Car Server”. 

“L’operazione finanziaria sostiene e consolida una relazione ben più ampia con il nostro socio Iccrea BancaImpresa, che è anche un importante promotore dei servizi di noleggio, soprattutto nel mercato retail, attraverso gli sportelli delle singole BCC”, commenta Giovanni Orlandini amministratore delegato di Car Server. “Piace la innovativa formula di noleggio “Drive Different” – ha proseguito Orlandini – creata per privati, dipendenti, professionisti, artigiani, ed il suo successo è dovuto anche alla rete di un importante partner come il futuro Gruppo Bancario Cooperativo di Iccrea, e noi guardiamo con interesse ed attenzione alle opportunità che il costituendo Gruppo potrà rappresentare per il nostro mercato”. 

Consulta i nomi delle 49 BCC ed altri enti del Credito Cooperatico che hanno partecipato al pool.


Si16/10/2018Comunicato Stampa
Tutte le news